La maggior parte dei fighters in circolazione non si immaginano nemmeno magari, che sia possibili scrive una guida su delle ginocchiere. Molti penseranno che è assolutamente inutile, ma io penso il contrario e quindi ho raccolto tutte le informazioni che ti dovresti sapere sulle tue nuove ginocchiere. Chiaramente non ci sono chissà quante cose da dire ma è meglio non lasciare niente al caso. Se sei un principiante e stai iniziando a praticare K1, muay thai o MMA oppure un'altra arte marziale dove è previsto colpire con le ginocchia, magari stai facendo un pensiero al fatto di acquistare un paio di ginocchiere.

Cercherò di racchiudere tutto il necessario in un discorso unico, diversamente dalle guide che creo solitamente per gli altri prodotti in quanto stiamo parlando di una protezione secondaria e anche molto basilare. Sia per composizione che utilizzo possiamo dire che le caratteristiche tecniche non sono tante, ma fai bene attenzione a non confondere il modello per sport da contatto con quelle per altri sport.

ECCO A COME SCEGLIERE LE TUE GINOCCHIERE

Ti dirò di seguito cosa sono le ginocchiere, quando si dovrebbero usare e cosa servono. Troverai anche qualche riga che ti spiega come sono fatte.

Puoi cliccare su ogni punto dell'elenco se vuoi e saltare direttamente alla sezione che ti interessa:

Consigli sulle ginocchiere da usare nelle arti marziali e negli sport da combattimento

COSA SONO

Le ginocchiere che alcune volte vedi in palestra durante l'allenamento vengono banalmente utilizzate per proteggere le ginocchia. Se pratichi uno sport in cui i colpi con le ginocchia sono ammessi potresti averne bisogno un paio. Cerchiamo di partire dal principio, in alcuni sport da contatto come potrebbero essere le MMA, o la muay thai oppure la K1 i colpi con le ginocchia sono parte fondamentale della pratica sportiva sia durante l'allenamento delle tecniche sia durante lo sparring. Le gomitiere sono quindi una protezione per le ginocchia che si infila sulla gamba e si fissa intorno al ginocchio.

Molte volte non viene richiesto espressamente da maestri e istruttori di utilizzarle, ma il mio consiglio è quello di pensarci bene perché potresti pentiorti di non averne un paio. Per quanto riguarda l'utilizzo in gare sono conosentite solamente per i primi combattimenti, magari light contact o per i principianti di full contact. Questo però è a discrezione della federazione in cui stiamo gareggiando. Sarebbe una cosa intelligente consultare il tuo maestro e l'organizzatore per capere se sei obbligato o se puoi indossarne un paio durante i tuoi primi match.

A COSA SERVONO

Spiegarti a cosa servono è tutto sommato molto banale, le ginocchiere servono a proteggere il tuo ginocchio dagli urti e dai colpi. Proteggono la rotula, la cartilagine e i legamenti nel momento in cui andiamo a impattare con il corpo di chi si allena con noi oppure del nostro avversario durante una gara.

La funzione protettiva che svolgono si divide in due parti che sono la nostra salvaguardia e la protezione del nostro compagno o del nostro avversario. Prendiamo un punto per volta. Quando stiamo portando una tecnica di ginocchio potrebbe anche capitare di prendere la mira sbagliata e andare ad impattare contro un altro ginocchio o il gomito di chi ci sta davanti. Questo porta a un dolore acuto istantaneo sia che colpiamo con la rotula contro un altro osso sia che vengano toccati tendini e legamenti. 

Se guardiamo il versante opposto invece, ossia lato compagno di allenamento / avversario, il discorso è identico. Non vogliamo di certo fare del male a chi si sta allenando con noi. Siamo in palestra e siamo li per imparare e per divertirci non per farci male a vicenda. Per quanto riguarda l'avversario in gara potrebbe sembrare in contrasto con la filosofia del combattimento ma in realtà non lo è. Siccome sostanzialmente, le ginocchiere sono concesse soprattutto ai principianti il ragionamento no cambia. Se siamo alle prime armi dobbiamo fare entrambi esperienza e quello che conta è l'approccio con il ring, con il combattimento e non arrivare al KO. Essendo che inoltre, in questi match, le regole spesso vietano ginocchiate alla testa, per lo stesso motivo, nel caso in cui ci scappasse un colpo scorretto, per lo meno abbiamo un paio di strati di imbottitura per coprire i danni.

QUALI ESISTONO

Non sono molti i modelli, anzi a dire la verità è soltanto uno:

  • Ginocchiera in Elastin con imbottitura.

Ginocchiera in elastin

Modello standard, niente di troppo particolare. L'elastin p quel tessuto elasticizzato che si usa anche per alcuni tipi di paratibe. Ha una trama fitta di materiale sintetico e molti elastico. Si indossano calzandoli dal piede e con una striscia in velcro li si assicura intorno al ginocchio. Poco da raccontare quindi. 

La parte che sta sopra il ginocchio è imbottita da un paio di strati di gommapiuma. In qualche rara occasione ne troviamo con imbottitura in gel o con la parte imbottita ricoperta in pelle. Non cambiano molto l'una dall'altra se non per apparenza.

Non confonderle con quelle per altri sport o quelle da lavoro

Lo hai capito dal titolo di questo paragrafo. Quelle ginocchiere che si utilizzano in altri sport come la pallavolo, basket, rugby non sono sempre adatte agli sport da combattimento. Cerca di trovare un modello in cui sia specificato l'uso esatto. In altri modelli potrebbero esserci dei rinforzi o degli inserti in plastica che non vanno bene per i nostri sport. Per lo stesso identico motivo, cerca di evitare di usare (o riciclare) qualche paio di ginocchiere da lavoro che hai trovato in cantina!

Ultima cosa, non pensare nemmeno di usare un paio di protezioni per i gomiti sulle ginocchia, le gomitiere sono un'altra cosa ma anche se si somigliano molto, hanno  una forma leggermente diversa e una misura difference.

COME PRENDERSENE CURA

Poco da dire anche su questo argomento in quanto le ginocchiere non si possono esattamente lavare. Il motivo principale sta nel fatto che hanno un'imbottitura, solitamente in gomma piuma che andrebbe ad inzupparsi. Quello che puoi fare è sicuramente toglierle dalla borsa dopo che le hai utilizzate, e fargli prendere aria. Fai passare qualche ora e assicurati che sono bene asciutte prima di rimetterle via.

Come per altri prodotti, consiglio magari di fare un tentativo mettendoci un foglio di carta assorbente o la pagina di un quotidiano per assorbire l'umidità. Non metterne troppa perché sono fatte di un materiale elasticizzato e se esageri potrebbero perdere la loro sagoma naturale. Se proprio sei un cultore dell'igiene puoi anche fare un altro tentativo. Usa degli oli essenziali profumati diluiti in acqua tiepida, imbevi uno straccetto pulito e mettilo dentro alle ginocchiere per una mezz'ora. Quando lo toglio, fai asciugare bene le ginocchiere all'aria aperta e vedrai che saranno come nuove.

Cose da non fare:

  • Non mettere in lavatrice.
  • Non usare detergenti.
  • Non mettere su fonti di calore diretto
  • Non immergere in acqua.
  • Non candeggiare.

PULISCILE A MANO

NON LAVARE

NON CANDEGGIARE

NO ASCIUGATRICE

NON STIRARE

Come lavare e prendersi cura delle cavigliere da muay thai

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ti invieremo una mail quando inseriremo nuove guide sui prodotti per arti marziali e sport da combattimento.

CONCLUSIONI

In conclusione ti dico che le ginocchiere hanno comunque una loro discreta utilità se pratichi uno di quegli sport dove vengono utilizzate le ginocchia. Di certo non è uno di quegli articoli che utilizzerai in tutti gli allenamenti. Magari capiterà che rimeranno nella borsa per settimane ma vedrai che quando il tuo mastro chiederà di indossarle a chi le ha, vedrai che non farai brutta figura di certo. Non sono ne costone ne ingombranti quindi potesti farci un pensier concreto ed acquistarne un paio. Sono sicuro che ne rimarrai soddisfatto una volta provate.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto al comparatore

Politica sulla gestione dei cookie: clicca QUI per maggiori informazioni

Come abilitare o disabilitare i cookie: clicca QUI per maggiori informazioni